Crea sito

Vivere è la prima fase della vita, da sopravvissuti è la fase successiva

Spread the love

Sto dicendo sul serio, procuratevi una lente d’ingrandimento o imparate a usare un archetto per accendere il fuoco, che tra meno di quanto vi aspettiate ne avrete urgentemente bisogno! Preparatevi anche a saper uccidere un pollo se non siete predisposti a mangiare carne cruda, neanche incontrare una vacca vi salverà la vita, se per continuare a vivere non saprete accendere il fuoco senza la diavolina o un accendino e saper con un coltello sezionare un animale.

Rimpiangerete di non aver fatto i boy scout da ragazzi o non essere vissuti in campagna, chi ha sempre fatte le vacanze al mare sarà inevitabilmente tra le vittime un domani, se non ha mai giocato con un filaccione e appuntato i vermi che vivono sotto la sabbia per pescare al mare, al lago o al fiume.

Pensate stia scherzando? Chi non ha sinora capito cosa si andrà a che fare un domani, quando l’oggi è già una tragedia, quando la tragedia diverrà normalità e non avrete accanto una persona capace a fare cose che non avrete mai fatte, preparatevi a soffrire per vivere, visto che questo è il destino che vi si para davanti e non siete in grado di cambiarlo, anche perché vi siete rifiutati di farlo prima e se pensate ancora che il senso di vivere, è mettere in carica il telefonino quando neanche più la corrente elettrica sarà messa a vostra disposizione, spero che almeno abbiate la pastiglia di rossa di cianuro che abbrevierà la vostra inutile esistenza, dove inevitabilmente varrà la legge del più forte e questi sappiate fin da subito, non avrà pietà di vuoi che neanche questo avete come prerogativa di fare.

Si lo so, nessuno aveva in mente che nel tempo saremmo arrivati a questo, ci siamo arrivati purtroppo dopo secoli di quella che si pensava fosse civiltà, mentre ora, coloro che con la spesa quotidiana pensavano che si potesse per sempre, seguire la moda del vestire o quella di vivere per avere l’auto più potente, dopo avervi fatto spendere i vostri soldi per inseguire i sogni, mentre loro diventavano sempre più potenti, ora i stessi staccano la spina e da consumatori dei loro prodotti, ora siete tutti visti come consumatori eccessivi dei prodotti per la “loro” esistenza, cosi chi si sente ora proprietario del mondo e temendo che con i vostri consumi eccessivi egli non possa più garantirsi la vita che solo a loro spetta, determina la vostra preventiva morte per proteggere la sua arroganza non sentendosi più questi  del nostro rango, ma spanne sopra e quello che ieri era ritenuta una opportunità di guadagno grazie alle tue spese, oggi è ritenuto un pericolo per la sopravvivenza di una razza superiore che ieri ti camminava al fianco, stando attenti a non toccarti per non sporcarsi i vestiti; per questo ora dovete tutti morire, perché per uno che sa’ di essere eccessivamente ricco, noialtri siamo tutti in eccesso e rappresentiamo un ostacolo per questo alla sua sopravvivenza.

Eh si cari, è passato il tempo in cui gli uomini si ritenevano fratelli, oggi c’è chi ha diritto alla vita e chi farebbe meglio a non essere mai venuto al mondo e se lo ha fatto lo ha fatto per rubare più che per esistere, andando ad invadere e ledere l’altrui sopravvivenza! Ora ti mostro il loro modo di ragionare:

Quanto hai in Banca? Come hai solo il conto corrente aperto per versarvi lo stipendio!? Bene creerò una situazione in cui senza licenziarti preventivamente e senza dover addossarmene la colpa, tu perderai lavoro e con esso lo stipendio e facendo un ulteriore calcolo risparmierò anche i bit per tenere aperto il tuo conto in Banca, tanto che ci fai? Visto che ci sei e non hai niente da fare ti consiglio di scavarti la fossa e crearti la cassa dove andranno a riposare le tue spoglie, non vorrai mica che pensi io a te, mi costerebbe tempo e denaro, che in nessun caso voglio metterti a disposizione, sai essendo oltre che ricco dispotico, quanto antecedentemente detto più che chiedertelo te lo ordino! Capito?

Quello che non si è capito invece, è quanto ci capita oggigiorno attorno e che ci lascia dopotutto costernati.

C’è una epidemia… no, tranquilli fate la vita di sempre e abbracciatevi più che potete… aspetta, meglio che tu non esca di casa e se esci di casa mettiti la museruola, no scemo non ho detto al cane, ma te che credi a tutto quello che con i giornali e media ti viene detto e abbocchi a tutto, pur di passare per persona ligia o domani vedrai di questo passo, non facendoti domande mentre tutto attorno a te cambia, metterai anche il guinzaglio e la tua voce sarà sostituita dal raglio, visto che è più facile gestire l’animale che sei diventato più che uno che credeva di essere un essere umano e per questo avere diritti. Ora vuoi sapere dove sono stati messi i tuoi diritti? Se senti dolore in un posto ben specifico, posso liberamente dirti che li hai trovati. Da ora in poi che tu voglia o meno hai solo “doveri” a cui adempiere, il cielo che conoscevi ora è grigio fuliggine e questo anche grazie a te, che non hai mai voluto denunciare chi inquinava il mondo, come è molto probabile che per coltivare il tuo orticello hai contribuito a farcelo diventare, i figli sani che potevi avere ora nascono malformati, ma che ti importa se non hai saputo mantenere il Paradiso che ora anche grazie a te è diventato un inferno, tanto domani te ne andrai e allora che ci fai, vero?


Per leggere altro torna in prima pagina

Print Friendly, PDF & Email