Crea sito

Sodoma, Gomorra, sillogismo e tempi moderni

Spread the love

Quando gli errori umani hanno a che fare con il passato e non si discostano affatto da quelli dall’attuale presente, presentano a mio parere un sillogismo a dir poco deprimente!

Nonostante la vita abbia dato agli umani più di una occasione per poter iniziare ancora un’altra volta da capo, si arriva con il fare ciclico della storia, a ripetere errori già commessi che si potrebbero per questo evitare.

Ciò sta a dimostrare gli evidenti limiti dell’intelligenza comune, oltre i quali la nostra razza dimostra di non sapere andare oltre o altro modo lo schema cambierebbe, e errori come quelli già commessi in passato non si verrebbero a ripresentare.

Purtroppo per noi non è cosi e chi guida le masse col piffero, incapace evidentemente di guardarsi indietro, le porta a sbattere dove lui per primo ha già sbattuto e a quanto pare, la cosa non deve interessare molto per certi aspetti certi soggetti, se poi finiscono sempre con il riciclare il passato con il presente.

sodomaCiò che stiamo vivendo, altro non è il ripetersi mostruoso di quanto avvenne nel passato a Sodoma e Gomorra, dove la pazzia umana usando quanto a lei reso disponibile, lasciò che la ragione andasse defilandosi, mentre la depravazione non avendo questa limiti prendeva il sopravvento, facendo divenire l’innaturale naturale tanto che i valori immorali, usati questi come principi di base sui morali, ne sconvolsero la società divenendo a sua volta immorale e quando la società diventa tale, nulla di ragionevole può più essere raccolto!

A Sodoma e Gomorra come riporta noi la leggenda, la sodomia prese il sopravvento su l’eterosessualità, stessa cosa viene ripetendosi oggi, dove siamo spinti a credere da soggetti senza morale, che fanno del sesso una forma sostanziale di vita e di cui vi sono molteplici esempi di cui l’ultimo fortunatamente andato è quello di Jeffrey Epstein, rifiutano il sesso come fattore riproduttivo trasformando il tutto come mero piacere carnale, quindi si assiste a soggetti disposti a tutto pur di provarlo e non fanno differenza alcuna, se per ottenere il piacere che vogliono questo lo si ottenga con ogni mezzo naturale o innaturale che sia, quindi largo a sesso contro natura con soggetti dello stesso sesso, largo alla pedofilia come alla necrofilia, largo a sesso con gli animali tanto che qualcuno, evidentemente più emancipato di altri, ha pensato bene di sposarsi con il suo cane o col suo cavallo i quali seppur baciati, non si trasformeranno come il ranocchio di Biancaneve in un principe, ma vivranno probabilmente atterriti quel che si prospetta loro, come la gallina che sentendosi penetrare da un fallo umano, dopo aver tentato inutilmente di divincolarsi si lascia morire per non essere succube di un dolore provato nello stretto pertugio di cui è dotata, ritrovando si suo malgrado farcita da un pene che supera per dimensioni la larghezza del suo collo.

Di questo passo e con tutta evidenza il Paradiso può attendere, mentre l’inferno che colpì Sodoma e Gomorra per i loro peccati, è attualmente tra noi ed essendo a sua volta immorale, non aspetta altro che di essere a sua volta adoperato per finirci o forse è meglio dire, essendo come termine più appropriato visti i precedenti… “venirci” dentro.


Per leggere altro torna in prima pagina

Print Friendly, PDF & Email