Crea sito

Più che Of Maio sarebbe meglio per tutti Off Maio

Spread the love

MaioPovero Gigi Di Maio se pensa che la scissione politica del PD con il nuovo partito con a capo Renzi renda fattibile il Governo dai più in Italia neanche considerato, considerandolo semmai il voltafaccia dei principi su cui in quasi dieci anni si è creata la base del Movimento e ora si trova su tutto il contrario di tutto e che questo possa poi continuare sulle stesse basi, che notoriamente sono contrarie alle basi del PD, a cominciare dai fattori migratori incontrollati, alle perse nuove opportunità lavorative e quanto altro ha fatto avvicinare la gente al Movimento, comprese le persone che provenienti da altre ideologie disattese hanno riposto in loro fiducia, ma niente più di quanto prospettato avverrà, essendosi poi rivelati nel momento di confronto ipocriti e falsi.

Chi vuol essere capo ha un solo fondamentale per mostrarsi tale e questo fondamentale non è comandare e essere ascoltati, ma avere gli attributi di saper tornare indietro quando c’è da farlo e il momento attuale è uno di questi, infatti se Di Maio avesse avuto gli attributi ieri, al momento che Renzi aveva dato i saluti a Zingaretti, avrebbe dovuto chiedere udienza a Mattarella e dire che per lui non cerano più i presupposti per mandare avanti l’attuale Governo e invitarlo a sciogliere le Camere e indire nuove elezioni, ma questo avrai notato non è successo!

Non solo Di Maio quanto su prospettato non lo ha fatto, ma si è chinato dopo aver fatto saper nei giorni addietro che il movimento non si sarebbe presentato alle regionali con lo stesso PD e poi succube ha infine accettato, dimostrando cosi tutta la sua incoerenza e sostanza, andando a perdere, e su questo c’è da scommetterci, altri voti.

Purtroppo c’è da constatare che Di Maio, come forse nessun altro compreso Grillo all’interno del Movimento non ha tali capacità!

Quando si ascolta il canto delle Sirene, è più facile andare a cozzare che approdare in un porto sicuro e questo sta facendo attualmente il Movimento, non avendo un capitano capace di occludere le orecchie a far fare lo stesso ai suoi sottoposti, per questo più che per altro, il Movimento per come si era presentato in passato attualmente non ha futuro.

Chi è incapace di riconoscere con saggezza i propri errori è destinato a ripeterli e questo non vale solo per il Movimento, basta seguire i risultati questi in discesa del Partito Democratico negli ultimi anni, dopo aver lasciato la classe operaia a se stessa peraltro dopo aver versato loro addosso l’olio e lasciati ad asciugare nella segatura, per primi sono stati gli operai nelle fabbriche italiane a dissentire e aprire una lecita protesta, quelli poi che, chiamati a discutere ulteriormente fidandosi di chi ha dato loro lustro in passato, hanno poi rifiutato di farsi rappresentare dai medesimi nel presente e lo faranno altrettanto in futuro.

Sorprendentemente quanto inusualmente, ci troviamo governati proprio da queste due forze politiche fallimentari il cui unico fine è la poltrona (qui una prova) e proprio per questo vanno cacciati entrambi!

A riprova di quanto su esposto, ti invito a visualizzare il video che segue, risultato di una recente riunione sindacale all’ILVA di Taranto con le rappresentanze sindacali della CGIL, dove un operaio stanco di farsi incantare dai soliti mistificatori si è dato da fare studiando e arrivando a prendere la laurea, che molti sindacalisti come la Fedeli o la Bellanova non hanno e questo non solo per non farsi inutilmente da loro incantare, ma le canta a sua volta loro, tanto da lanciare accuse dal peso di macigni e questi rimangono silenti senza sapere cosa rispondere lui. Fantastico, questo si che è dimostrare dignità!!!


Per leggere altro torna in prima pagina

Print Friendly, PDF & Email


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.