Crea sito

La vita è un paradiso di bugie

Spread the love

bugieEh si, la vita è un paradiso di bugie dove tu dici le tue ed io le mie e per non far torto a nessuno, ognuno dica le sue.

Si parla tanto di fake news, ma se si va a stringere in mezzo a tante falsità dette anch’esse da chi dovrebbe dire alla popolazione, la sua popolazione… quindi parliamo dello Stato da cui ci si attende la verità, ma quale è poi la verità se poi tutti tentano questa di nasconderla?

Non è un caso che abbia cosi iniziato il posto odierno, dopo aver letto ieri che per quanto riguarda i dati di internet,  questi vengono gestiti più che dai satelliti da appositi cavi distesi sotto il mare e si snodano da un continente all’altro attraversando mari e oceani, nel mentre ci viene venduta la nuova tecnologia di quinta generazione di trasmissione dati per la gestione di dati mobile e per elettrodomestici di nuova generazione, che sfruttano la rete internet per comunicare tra loro e le aziende che li hanno prodotti, ampliando la banda di trasmissione per poter far si che il tutto funzioni aumentando i Giga Hertz da immettere nell’etere rendendo capillari i dati trasmessi, capaci di raggiungere cosi anche i Satelliti.

Leggendo quanto su scritto non è venuto anche a voi il dubbio, che se il 97% dei dati viaggia via cavi sottomarini, il 5G, che sta per “trasmissione dati di quinta generazione” a questo punto viene da chiedersi: ha o non ha il 5G ragione di esistere? Anche volendo semplicemente prendere in considerazione il fatto, che se già i dati viaggiano cablati dentro sofisticati cavi, non se ne comprende il la ragione di aumentare le frequenze di trasmissione, riempiendo città e paesi di antenne da ripetizione, le quali per garantire il segnale devono essere disposte a un certo numero di metri e non a chilometri di distanza, come d’altronde si è sempre fatto dalla nascita e gestione delle onde radio.

Le antenne da ripetizione del 5G peraltro una volta accese, creano calore e non si differiscono tanto dalle onde trasmesse dai fornetti a microonde, con la differenza che, anziché essere il cibo a risultarne cotto, nel tempo risulteranno cotte tutte quelle persone che hanno avuto la sfortuna di trovarsi in mezzo proprio alle onde dal 5G, col risultato che aumenteranno tutte quelle malattie inerenti l’elettromagnetismo, che genera oltre i fastidi classici di chi allergico dovuti purtroppo proprio all’elettromagnetismo, i cui casi su soggetti sensibili aumentano di giorno in giorno, vi si aggiungono poi situazioni spiacevoli per le persone che si ammalano di tumore o di cancro.

Va bene che di qualcosa bisogna pur morire, ma un conto è che ti trovi coinvolto purtroppo in situazioni spiacevoli benché queste siano cose che capitino, un’altro è andarsele a cercare!


Per leggere altro torna in prima pagina

Print Friendly, PDF & Email