Crea sito

Figli e figliastri, una storia senza fine

Spread the love

figli

Visto che a tenere banco come notizie sono da un tredici mesi i morti per C/ov/id, se se lo prende Zingaretti o Berlusconi la guarigione è quasi immediata, mentre se il v/ir/us lo prende la Signora Maria questa muore in tre giorni, il marito il giorno dopo ed i figli non potranno neanche andare al funerale.

Notizie come queste sono facilmente reperibili ogni giorno su giornali e telegiornali. Quello che invece rimane inspiegabile almeno per me, è come sia possibile che miliardari, alti prelati, politici e vip di ogni genere, fateci caso, non muoiono mai cosi come accade ai comuni mortali.

Questa osservazione non va vista come un malaugurio a chicchessia, ma come uno strano dato di fatto, che si constata ogni qual volta uno dei candidati vive, per cosi dire, ad ovest di Paperino o in tutt’altro mondo.

Indubbiamente deve essere l’aria che si respira in loco, non può essere solo questione di culo o di differente classe sociale, anche perché se cosi fosse dimostrerebbe che: non solo siamo davanti a un pericoloso v/ir/us, ma che siamo davanti, con evidenza, ad un pericoloso v/ir/us razzista, non credete?

Finora tranne i due presidenti africani morti per cosi dire di C/ov/id dopo che hanno tentato in vita di non piegarsi all’O/M/S e al F/M/I, sono le uniche unità di un certo peso, la cui vita è trapassata causata da un destino crudele che se la prende mica con tutti, eh.

L’importante per il sistema ora è, che rimaniate e rimembriate discorsi che vi tengono immersi nella paura, paura che andrete peraltro a condividere con chi non nasconde la “sua” di paura rimanendo ancora più terrorizzato di quanto già non lo sia. E’ cosi schierando le parti contrapposte, come sempre d’altronde, facendo poi come si è soliti fare, si denota la differenza che notoriamente si fa’ tra figli e figliastri, dove i primi li si culla ed i secondi li si sgrida anche se hanno fatto quanto loro richiesto.

Vi lascio con un illuminante video che espone le ricerche di Sonia Savioli, la quale espone al pubblico i risultati di quanto da essa scoperto, risultati che giornali e media in generale omettono per convenienza dei loro editori, un silenzio al quale se non prenderemo urgenti provvedimenti, pagheremo caro essere rimasti nell’ignoranza nella quale intendono farci rimanere per fare i loro “porci” comodi, ricordandovi che nel mondo nel quale noi tutti viviamo, nessuno di noi siamo figli ma solo figliastri senza alcun futuro, se non quello che ci è stato predestinato senza il nostro consenso.


Per leggere altro torna in prima pagina

Print Friendly, PDF & Email