Crea sito

Fate largo prima che ci pensino altri ad allargarlo…

Spread the love

italiani

L’immagine che visualizzate a fianco del testo, è la dimostrazione di quanto interessi l’Italia agli italiani. In poche parole è la dimostrazione pratica che non sappiamo fare ognuno di noi i cosiddetti “affari nostri”, dopo l’apertura della finestra di opportunità che ci è stata offerta per difendere sia il territorio che la cittadinanza, da parte del Presidente americano Trump, nei confronti dell’ArConte e il suo esecutivo, dopo che questi hanno ridotto i diritti basilari dell’essere umano nell’intera Nazione Italia, nel periodo di lockdown per il Covid-19, dove paradossalmente i cittadini sono stati chiusi in casa causa dittatura sanitaria, mentre per quanto riguarda gli italiani più pericolosi denominati Boss delle varie mafie italiane, venivano scarcerati, diciamo pure… in “Buonafede”.

Un’altra opportunità mancata, grazie alla quale possiamo aggiungere una nuova tacca, alla pistola che prima o poi dovremo usare, visto che il suicidio avviato dai politici italiani negli ultimi dieci anni, sarà in un futuro ormai prossimo, il traguardo più ambito nell’italico stivale.

Eh si, il traguardo più ambito, anche perché sembra che gli italiani vogliano ignorare cosa possa significare, nel caso il Ministro Gualtieri e il Primo Ministro Conte, a settembre per raccogliere due spicci di prestito grazie al Mes, i 37 miliardi che anticiperà l’Europa spalmati in due anni, non solo non risolveranno i problemi degli italiani in questo anno, che prima della sua regolare fine si può già definire funesto visti i fati, ma che oltre a non risolvere i nostri problemi economici li amplierà, in quanto chiedere soldi all’Europa, di cui qualcuno ancora insiste a chiamare “comunità” ma che ha come unica sua reale essenza, quella di essere una prigione a cielo aperto, dove uno spaurito gruppo di Nazioni fungono da rapitori e le rimanenti, altro non sono come nel nostro caso, i rapiti.

Il fatto che tra i politici al governo poi puntino a fare si che tutto ciò avvenga dovrebbe mettere sul chi va la la popolazione, la quale potendo ancora puntare a fare ricariche per il proprio telefonino e mettere benzina alla pompa, pensa per questo di essere libera e che continuerà ad esserlo, mentre non sa, in quanto è stato omesso di dire loro da giornali e telegiornali, che pur “non” avendo vissuto oltre le proprie possibilità, come è stato finalmente ultimamente riconosciuto da Economisti tedeschi, che questo è solo un pregiudizio con il quale si intende da parte di alcuni nostri detrattori come Olandesi, Austriaci ed i stessi Tedeschi, di mortificarci pur non essendo affatto vero, ma un luogo comune, dove sputtanare chi ti è superiore va tanto di moda. Leggetevelo bene l’articolo rimesso nel link e mettetelo nei preferiti, potrà sempre esservi utile quando il primo sciocco presuntuoso dovesse farvi la stessa affermazione!

Per quanto riguarda invece le possibilità di divenire come la Grecia, viste le “imposizioni” che verranno operate, nel caso il Governo tra poco più di un mese dovesse firmare il Meccanismo Europeo di Stabilità, vi presento un altro e più dettagliato articolo, dove vengono esposte le criticità che si verrebbero a creare per gli italiani in futuro che porterebbero la Nazione Italia a scomparire, confidando come fa Zingaretti nel proporre il Mes come cosa innocua, peraltro mentendo sapendo di mentire cosi come è nella migliore tradizione della sinistra italiana, dove se viene fatto da qualcuno del bene benché di un altro partito questi è uno dei loro, se invece la sinistra fa’ l’ennesima cazzata questa viene addebitata agli altri. Sappiate in qualsiasi caso, visto che nessuno compresa parte dell’opposizione (Lega) sembra rendersene conto, quel che si prospetta firmando il Mes, consiste nel taglio dei stipendi pubblici del 40%, pensioni la maggior parte già da fame dimezzate, tasse sulla casa di 10€ al mq e svendita infrastrutture.

Ora, visti i precedenti propongo di cambiare il nome dell’Italia in “ignavia” che visto quel che comporta, “ignavia” per la maggior parte delle persone molto più rappresentativo di italiani, visto che la maggior parte delle persone rifiuta di riconoscersi in tale comune denominatore.


Per leggere altro torna in prima pagina

Print Friendly, PDF & Email